5 Consigli fotografici per non annoiarsi in QUARANTENA




Ormai ho perso il conto, in che giorno di quarantena siamo?

Per noi fotografi non è facile lasciarci ispirare rimanendo chiusi sempre nelle nostre case.

La creatività è come un lampo che arriva quando meno te lo aspetti, ma bisogna sempre alimentarla. È un po’ come un muscolo, va allenato altrimenti si perde tutta la forza.

Ma attenzione! Non sto dicendo che dobbiamo uscire di casa. In questo momento è importante stare a casa. Per questo ti darò qualche 5 consigli che sto seguendo per non annoiarmi e continuare a migliorare pur rimanendo a casa.




1 - Food photography





Che tu sia un fotografo di eventi, sportivo, o naturalista non importa. Immergersi in un altro stile ci aiuta a migliorare ed essere creativi.

Se invece sei un fotografo di food, salta questo consigli e dai un’occhiata agli altri! :)

Ormai internet è diventata una fonte di ricerca essenziale anche per il nostro lavoro. Grazie a YouTube molti fotografi professionisti ci aiutano ad addentrarci in questo splendido mondo, parlando di come sistemare le luci, dando qualche consiglio sull’inquadratura e qualche "trucchetto” del mestiere.

E poi abbiamo tutti del cibo in casa, quindi diamo sfogo alla nostra creatività e iniziamo subito!





2 - Still life



Lo stesso vale per lo still life.

Prepariamo un set sul nostro tavolo da cucina o sulla scrivania, non abbiamo bisogno di grandi accessori per iniziare, basta anche un piccolo faretto sistemato al posto giusto con un 50mm sulla nostra fotocamera.

Molte cose che abbiamo in casa ci possono aiutare a completare lo scatto in maniera eccellente.

Provare per credere!




3 - Ritratti o autoritratti




Se stai passando questa quarantena da solo puoi creare degli autoscatti che magari raccontino la tua giornata in casa, o essere più creativo e creare tante versioni diverse di te in un’unica foto.

Se, invece, condividi questa quarantena con la tua famiglia puoi scattare loro dei ritratti.

L’idea è di creare piccoli progetti fotografici in modo da avere un obiettivo che ti sproni.





4 - Time Lapse





Questo consiglio non è per tutti. Se abiti in città e sei circondato solo da palazzi puoi fare ben poco con i time lapse.

Ma se hai una bella vista fuori dal tuo balcone allora cosa aspetti?

Crea bellissimi time lapse all’alba o al tramonto, quando c’è il sole o quando piove.

Ovviamente siamo fotografi quindi non basta mettere su la GoPro e l’opzione time lapse.

Ma il consiglio è quello di settare la macchina fotografica in modo da fare fotografie ogni TOT secondi (o minuti) e poi passare il tutto su un software di post produzione per creare il nostro video in time lapse.




5 - Amplia le tue conoscenze





Fino a ora ho dato consigli pratici per non annoiarsi in quarantena e imparare allo stesso tempo.

Ora l’ultimo consiglio è quello di studiare la fotografia e tutto quello che la circonda!

Attraverso i libri, il web, confrontandoti con i colleghi, non importa come.

Migliorare deve far parte sempre di noi. Magari è l’occasione per imparare a sperimentare un nuovo software o conoscere ancora meglio quello che utilizziamo abitualmente.

Possiamo approfondire la tecnica fotografica e infine possiamo lasciarci ispirare dai grandi fotografi che hanno fatto la storia della fotografia.

Dobbiamo “imparare” a migliorarci per iniziare di nuovo alla grande e con un bagaglio più grande di conoscenze.

Forza! Andrà tutto bene!



0 visualizzazioni

© 2019-2020 Ilaria Rubino. All rights reserved

  • Grey Twitter Icon
  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon